22 giugno 2014

QUANDO UNA CITTà POTREBBE CAMBIARTI LA VITA...

1997 La mia maestra delle elementare inizia a parlare degli Stati Uniti d'America, dopo aver parlato di Washington, iniziò a parlare di New York, quella che a suo parere (e ora anche il mio) era la città più bella al mondo.. ci fece vedere anche una VHS dove parlava di questa meravigliosa città e li ho capito che il mio futuro sarebbe stato li.. Oggi a diciassette anni di distanza.. e Ventotto candeline sulla pelle, penso sempre più che sia una cosa da fare.
In quindici mesi,ci sono stata ben due volte,trovatemi una persona che in quindici mesi va in vacanza due volte nella stessa città.. Sono sempre stata innamorata di questa città, ma dopo quest'ultimo viaggio e dopo l'ennesima delusione d'amore penso che trasferirmi li sia la cosa migliore, oggi come oggi in Italia, non ti danno garanzie per il futuro.. ma questa non è una novità , quella che neanche è una novita è che dopo dieci anni di monotonia e pochi risultati io voglia reinventare la mia vita.. si fare qualcosa che mi piace come la moda,e farlo in una città che amo penso metta in me nuovi stimoli.. Io ho sempre sognato di trasferirmi in quella città, ho sempre sognato New York nel mio futuro.. ho sempre immaginato le mie corse per andare a lavoro.. urlare per chiamare un Taxi, andare a prendere il sole a Central Park o Bryant Park.. sogni che spero non siano irrealizzabili.. sogni che spero si realizzino molto molto molto presto...



Nessun commento:

Posta un commento

DO YOUR DREAMS YOUR PRIORITY

If there is one thing I love, it is to travel, because seeing new places, going back to places where you have been well, applauding the sou...